Twitter sta licenziando metà dello staff! Caos nel social network.

L'incredibile rivoluzione che sta attraversando il grandissimo social network non smette di sorprendere tutti. Adesso l'incredibile decisione di licenziare metà dello staff di Twitter!

Scienza e tecnologia

L’avvento del magnate Elon Musk ha portato un grande caos all’interno di twitter. Tra celebrità che hanno minacciato di lasciare la piattaforma e critiche per i grandi licenziamenti, Musk ha anche deciso di provare ad introdurre una modalità di pagamento per aumentare gli introiti. Secondo le sue ultime dichiarazioni, tutti questi provvedimenti sono assolutamente necessari.

Il nuovo proprietario di Twitter, Elon Musk, afferma di non avere “altra scelta” che tagliare la forza lavoro dell’azienda poiché l’azienda sta perdendo più di $ 4 milioni al giorno. Metà del personale dell’azienda è stato licenziato, una settimana dopo che Musk ha acquistato Twitter in un affare da 44 miliardi di dollari (38,7 miliardi di sterline). Lo staff di Twitter ha utilizzato la piattaforma per parlare del loro licenziamento.

Ci sono preoccupazioni che Twitter possa annacquare la moderazione dei contenuti, ma Musk ha affermato che le politiche dell’azienda rimangono “assolutamente invariate”. Anche i ban permanenti di Twitter dati a figure controverse, tra cui l’ex presidente Donald Trump, potrebbero essere rimossi. I cambiamenti arrivano poco prima delle midterm statunitensi, quando è previsto un picco di disinformazione.

Stemma di twitter
Stemma di twitter – Foto di greenwish _/Pexels.com

Queste preoccupazioni sono state alimentate dai commenti di Musk di venerdì, che ha cercato di incolpare il “massiccio calo delle entrate” di Twitter su “gruppi di attivisti” che stavano “cercando di distruggere la libertà di parola in America”. Una e-mail interna inviata al personale all’inizio di venerdì ha affermato che i tagli di massa di posti di lavoro erano “purtroppo necessari per garantire il successo dell’azienda in futuro”. Il personale ha confermato su Twitter di essere stato disconnesso dai laptop di lavoro e da Slack, un sistema di messaggistica interno. Molti membri del personale hanno rivelato di essere stati tagliati in post sulla piattaforma, dipingendo un quadro di tagli che hanno attraversato il mondo e colpito dipartimenti che andavano dal marketing all’ingegneria.

Includevano addetti alle comunicazioni, alla cura dei contenuti e allo sviluppo del prodotto. In attesa della notizia dei tagli di posti di lavoro, un lavoratore si chiedeva quale sarebbe durato più a lungo, il suo login dipendente di Twitter o una lattuga – un riferimento alla trovata virale di un giornale britannico che poneva la stessa domanda all’ex primo ministro Liz Truss.

Back to top button