Quali sono gli orari giusti per innaffiare una pianta? La regola generale

Le nostre adorate piante hanno bisogno di tanto amore e tanta manutenzione. Ecco per te delle indicazioni e dei suggerimenti utili per sapere esattamente come annaffiare le tue piante. Scopri insieme a noi come!

Casa e giardino

Innaffiare le piante in estate può essere un’arte. Il problema è per lo più riguardante il sole, infatti, e bisogna che in determinate stagioni si faccia molta attenzione. Troppa poca o troppa acqua non fa bene ai giardini. I giardinieri esperti seguono questa regola empirica: innaffia profondamente e meno spesso piuttosto che annaffiare troppo poco e troppo spesso.

Qual è il momento migliore della giornata per innaffiare le piante? Il momento migliore della giornata per innaffiare le piante è al mattino prima che il sole diventi caldo. Ciò consente alle piante di assorbire l’acqua senza eccessiva perdita per evaporazione, garantendo al contempo che il fogliame si sia asciugato prima della notte, riducendo il rischio di malattie delle piante.

Ogni giardiniere vuole che le loro piante prosperino e abbiano un aspetto migliore. Eppure a volte può essere difficile sapere la cosa giusta da fare per mantenere le tue piante al meglio. Eppure, se ci pensiamo un po’, ha senso che annaffiare al mattino sia la strategia migliore. L’irrigazione mattutina impedisce un’eccessiva evaporazione, che può sprecare grandi quantità di acqua.

Piantine nei vasi
Piantine nei vasi – Foto di . ▃ /Pexels.com

Il fogliame ha tutto il tempo per asciugarsi prima della sera, prevenendo lo sviluppo di malattie fungine e batteriche. Le piante assorbono l’acqua più rapidamente durante il giorno, quindi più viene assorbita dalle radici, invece di essere persa nel terreno. Innaffia uniformemente le tue piante usando strumenti come tubi di ammollo per letti e annaffiatoi per contenitori per dare loro un’umidità costante. Lasciare che il terreno si asciughi leggermente prima di annaffiare può favorire la crescita. È inoltre necessario applicare il fertilizzante con attenzione durante i periodi di alte temperature per evitare di bruciare le piante.

Man mano che il giorno avanza e il calore del giorno raggiunge il suo massimo, l’acqua in eccesso sul fogliame evaporerà. Questo è importante, in quanto significa che alla fine della giornata, non ci sarà acqua in eccesso sulle foglie e sui gambi delle tue piante. Le malattie fungine e batteriche amano gli ambienti umidi, quindi le foglie delle piante che rimangono bagnate durante la notte possono attirare brutte malattie che possono distruggere rapidamente le tue belle piante.

Che le tue piante siano annuali o perenni, prova ad annaffiarle al mattino durante un’ondata di caldo. L’irrigazione mattutina dà alle radici un buon ammollo e offre alle tue piante abbastanza umidità per superare la giornata senza stress aggiunto. Ma durante i bruciatori estivi, potrebbe essere necessario innaffiare le annuali e le piante perenni più spesso.

Back to top button