Crollo di Binance, mercato in difficoltà

Binance si sta ritirando dai suoi piani di acquisizione di FTX, ha fatto sapere la società mercoledì, lasciando l'impero crittografico di Sam Bankman-Fried sull'orlo del collasso.

Affari

Questa è stata una settimana molto turbolenta per l’universo cripto, con così tanti sviluppi che hanno aggiunto nuove dimensioni a questo settore. Tutto è iniziato con i trader e gli investitori che hanno sentito odore di problemi nello scambio FTX e quindi hanno perso fiducia nel suo token nativo, FTT. Poi, improvvisamente, Binance ha cambiato la strategia e ha dato a tutto un giro completamente diverso.

Se sei una persona che tiene il passo con tutto ciò che sta accadendo nel mondo delle criptovalute, certamente, non ti sei perso il CEO di FTX che fa notizia come salvatore del settore. Sam Bankman Fried, CEO e fondatore dello scambio crittografico FTX, si offriva di acquistare società crittografiche in fallimento per il bene più grande del settore.

Non è chiaro chi sia il prossimo in fila per acquistare lo scambio crittografico assediato. Bankman-Fried ha detto agli investitori che la società sta affrontando un deficit fino a $ 8 miliardi dalle richieste di prelievo e ha bisogno di finanziamenti di emergenza, secondo una persona che ha familiarità con la questione.

La disintegrazione dell’accordo Binance-FTX è l’ultimo capitolo di un crollo scioccante che ha scosso il mondo delle criptovalute questa settimana. Bankman-Fried ha cercato di rassicurare gli investitori proprio lunedì che gli asset della società stavano bene. Cosa c’è di più, è che FTX. Gli Stati Uniti hanno recentemente vinto un’asta per acquistare le attività di un prestatore di criptovalute in bancarotta Voyager.

Binance coin
Binance coin – Foto di RODNAE Productions/Pexels.com

Inoltre, Bankman-Fried ha rivelato a maggio di quest’anno di avere una partecipazione del 7,6% in Robinhood Markets, permettendogli di capitalizzare sul prezzo delle azioni indebolito della piattaforma di trading. Come? Bene, tutto è iniziato con una rivelazione da un articolo pubblicato dalla consolidata azienda CoinDesk solo una settimana prima. L’articolo ha rivelato che la società commerciale di Bankman-Fried, Almeda Research, fa molto affidamento sul FTT, il token nativo di FTX. Ciò ha sollevato diverse preoccupazioni per quanto riguarda la fondazione dell’impero crittografico di Bankman-Fried.

Naturalmente, ciò ha sollevato molte preoccupazioni tra i detentori di TTF e gli investitori sono diventati protettivi, innescando ulteriormente una vendita di panico. Questa vendita di panico ha ulteriormente guadagnato slancio, con FTX che ha interrotto l’elaborazione del prelievo. Inoltre, Binance è piombato per aggiungere benzina sul fuoco con un annuncio in cui affermava che avrebbe liquidato tutte le sue partecipazioni in FTT.

Di conseguenza, questo ha inviato un’enorme onda d’urto in tutta la comunità crittografica, lasciando tutti preoccupati e confusi. Zhao ha detto ai dipendenti di Binance in una nota mercoledì scorso che “non ha pianificato” il crollo di FTX. Ha detto che il calo di FTX “non è buono per nessuno nel settore” e i dipendenti non dovrebbero “vederlo come una vittoria per noi. Ha anche detto loro di non scambiare token FTT mentre questo calvario si svolge.

 

 

Back to top button