in

Perché i cani di grossa taglia vivono di meno?

Per la maggior parte dei mammiferi, le dimensioni contano: quelli grandi, come elefanti e balene, vivono molto più a lungo di quelli piccoli come i roditori.

Cane che gioca - Foto di Aliaksei Semirski/ Pexels.com
Cane che gioca - Foto di Aliaksei Semirski/ Pexels.com

Ma tra i cani, questa regola è invertita. I piccoli chihuahua, ad esempio, possono vivere fino a 15 anni, 8 anni in più rispetto ai loro cugini molto più grandi, gli alani. Ora, un team di studenti universitari potrebbe essere più vicino a capire perché. Il colpevole più probabile? Radicali liberi dell’ossigeno più dannosi nei cuccioli in rapida crescita e che bruciano carburante.

Quando un organismo cresce, le sue cellule scompongono il cibo per produrre il combustibile molecolare di cui hanno bisogno. Ma generare questa energia può anche generare un visitatore sgradito: molecole rinnegate chiamate radicali liberi dell’ossigeno. A queste molecole mancano gli elettroni e, mentre cercano di sottrarli ad altre cellule del corpo, possono danneggiare rapidamente le membrane cellulari e alla fine contribuire al cancro e ad altre malattie. Le molecole conosciute come antiossidanti neutralizzano questi radicali liberi. Ma alla fine, più energia produce un corpo, più radicali liberi produce e, di conseguenza, più antiossidanti ha bisogno.

Cane che gioca - Foto di Aliaksei Semirski/ Pexels.com
Cane che gioca – Foto di Aliaksei Semirski/ Pexels.com

Le auto moderne generalmente funzionano bene per otto o nove anni, poi l’usura inizia e iniziano a cadere a pezzi. La velocità con cui si deteriorano varia tra i produttori. È lo stesso con i cani. Proprio come i giovani di età compresa tra i 18 ei 25 anni hanno maggiori probabilità di morire per disavventura, un cane da lavoro come un kelpie o un cane da pastore ha maggiori probabilità di morire in un incidente rispetto a uno schnoodle la cui unica occupazione è apparire carino sulla sua sedia preferita.

Nelle cellule del cane adulto, la produzione di energia e di radicali liberi era pressoché uguale nelle due taglie di razza. Ma nelle cellule dei cuccioli, quell’equilibrio era fuori posto. I cani adulti di taglia grande e piccola avevano circa la stessa quantità di antiossidanti, ma le cellule dei cuccioli di taglia grande avevano troppi radicali liberi in eccesso perché gli antiossidanti potessero combattere, hanno riferito gli studenti universitari la scorsa settimana al meeting annuale della Society for Integrative and Comparative Biology.

Ciò è probabile perché i cuccioli di taglia grande hanno un metabolismo veloce, crescono più velocemente e richiedono più energia rispetto alle razze più piccole. Il danno cellulare anche a questa giovane età può avere effetti di lunga durata. I risultati sono preliminari e ci sono altre idee sul perché i cani invecchiano in questo modo. Ma se i risultati reggono, potrebbe essere possibile prolungare la vita dei cani di grossa taglia con integratori antiossidanti per i cuccioli. Questi antiossidanti potrebbero aiutare a sbarazzarsi dei radicali liberi extra di quei cani giovani prima che facciano danni.