Agates Serpens, la pianta rampicante di cui non sapevi di avere bisogno.

Gli agapetes sono teneri al gelo ma, i due che coltiviamo, resistono facilmente a 0°C. Anche così, sono chiaramente piante da serra o piante per crescere all'aperto solo nelle località costiere della Cornovaglia più miti.

Casa e giardino

Questo arbusto scandente della famiglia delle eriche (Ericaceae) è un groviglio sciolto di rami con foglie verdi lucide a tutti gli angoli in modo che sembrino enormi pulitori di tubi. I rami sono appesi a penduli boccioli affumicati color salmone, luminosi quando il basso sole invernale colpisce i peli argentei che infrangono ogni cucitura dei petali.

Dopo la fioritura, si sviluppano attraenti bacche blu / verdi che sembrano perle. Hanno piccole foglie lucide e vanno bene sotto gli alberi, nei giardini nativi e rocciosi o possono essere addestrati a crescere lungo una recinzione. I loro rami penduli li rendono anche buoni per contenitori o grandi cesti appesi. Sono abbastanza resistenti alla siccità una volta stabiliti, ma hanno bisogno di protezione dal gelo., anche se provengono dall’Himalaya e prosperano in climi più freddi.

Agapetes serpens attirerà gli uccelli nel tuo giardino. Se coltivati in casa, assicurarsi che non rimangano alla luce diretta del sole a lungo ogni giorno. I terreni ben drenati ma ricchi di humus sono i migliori. Non piantare troppo in profondità, con il tubero o la parte superiore della radice appena coperti di terra o pacciame. Preferiscono una posizione soleggiata anche se un po’ di ombra è ben tollerata per tutto il giorno. Proteggi dal sole cocente del pomeriggio e dai venti secchi. Tenere ben irrigato quando fa caldo. È necessaria poca o nessuna potatura. Malattie: nessuna.

Fiore rosso
Fiore rosso – Foto di Marcello Mastrodicasa/Pexels.com

Questo rampicante è noto inoltre per le sue particolarissime foglie rosse, davvero bellissime da ammirare. Agapetes serpens è un arbusto inizialmente eretto ma poi arcuato. Come tale può essere facilmente addestrato come scalatore e rampicante. Ha piccole foglie lanceolate in coppie opposte lungo tutti i suoi rami. La ragione principale per coltivare questa pianta dell’India settentrionale dal Nepal e dal Bhutan sono i suoi fiori pendenti insoliti e spettacolari. Sono di colore rosso vivo e a forma di urna con segni rosso scuro a forma di “v”.

I fiori appaiono in grappoli fino a sei. Questa pianta può essere coltivata da talee ma è facilmente riprodotta stratificandosi nel terreno o in un letto sabbioso accanto alla pianta. Il terreno utilizzato per invasare queste piante dovrebbe essere compost ericaceo privo di calce e avranno bisogno di ombreggiatura nella serra. Innaffia con parsimonia in inverno fino a quando non compaiono i fiori.

Back to top button